Indice

Indicazione statistica

Ed infine ancora qualche indicazione statistica della Cassa pensione Novartis 1 che si può dedurre anche dal rapporto attuariale del perito: al 31 dicembre 2019 erano assicurate 12'319 persone (anno precedente: 12'530). Queste erano da paragonare con 15'091 aventi diritto ad una rendita (anno precedente: 15'501), dei quali 9'621 percepivano una rendita di vecchiaia, 360 una rendita d’invalidità e 4'731 una rendita vedovile. Altre 379 rendite in corso erano per orfani, figli d’invalidi e di pensionati. Il reddito medio di un pensionato ammontava a CHF 40'617 (anno precedente: 40'577).

Grado di copertura

Dal rapporto tra il patrimonio vincolato e il patrimonio libero si ricava il grado di copertura. In base alla presen­tazione applicata dalle autorità di vigilanza secondo l’art. 44 cpv. 1 OPP2 risulta un grado di copertura del 113.7%. Ciò significa che la situazione finanziaria è sta­ta notevolmente rafforzata rispetto all’anno precedente e che le riserve di fluttuazione del valore sono al loro livello nominale. La capacità di rischio della Cassa pen-sioni Novartis 1 è quindi illimitatamente accertata nell’ambito della sua strategia d'investimento. Allo stes­so tempo sono stati accantonati 369 milioni di franchi per un ulteriore rafforzamento della base di capitaleper gli obblighi previdenziali (nell’ambito di un ulteriore adeguamento del tasso d’interesse tecnico). Il grado di copertura riflette anche i significativi aumenti del capi­tale di copertura delle rendite degli ultimi anni e gli ac­cantonamenti supplementari che hanno dovuto essere stanziati per finanziare gli apporti di compensazione in relazione all’adeguamento dell’aliquota di conversione (con effetto dal 1° gennaio 2016). Con tutte queste mi­sure si è potuto di conseguenza tener conto del livello bassissimo da record dei tassi d’interesse e dell’aspet­tativa di vita sempre in aumento.

Performance

Contrariamente alla fine dell’anno precedente, l’umore del mercato alla fine del 2019 era decisamente ottimi­sta. Alcuni indici del mercato azionario sono saliti a nuovi livelli record in dicembre. La banca monetaria statunitense (Fed) ha lasciato invariata la sua politica monetaria dopo tre tagli dei tassi d’interesse nel 2019 e ha chiuso l’anno con una nota positiva. I rendimenti del­le obbligazioni hanno avuto di conseguenza un anda­mento simile a quello dei mesi precedenti. Nel corso dell’anno i titoli a reddito fisso hanno registrato una so­lida performance a causa del calo dei rendimenti a livello mondiale dei titoli di Stato e degli spread delle obbligazioni societarie. I profitti di capitale risultanti hanno più che compensato i rendimenti persistente­mente negativi in tutte le valute (al netto dei costi di copertura).


Nel complesso, con contributi positivi da tutte le classi d’investimento, ad eccezione della liquidità, la Cassa pensioni Novartis 1 ha conseguito una performance  annua del 9,73%, mancando così il valore di confronto Benchmark di 68 punti base .


Siete interessati ad ulteriori informazioni?

Il resoconto annuo dettagliato può essere richiesto presso l’amministrazione della Cassa pensione:

+41 61 324 24 20
markus-pk.mosernovartis.com