Indice

Indicazione statistica

Ed infine ancora qualche indicazione statistica della Cassa pensione Novartis 1 che si può dedurre anche dal rapporto attuariale del perito: al 31 dicembre 2018 erano assicurate 12'530 persone (anno precedente: 12'601). Queste erano da paragonare con 15'501 aventi diritto ad una rendita (anno precedente: 15'839), dei quali 9'940 percepivano una rendita di vecchiaia, 381 una rendita d’invalidità e 4'786 una rendita vedovile. Altre 394 rendite in corso erano per orfani, figli d’invalidi e di pensionati. Il reddito medio di un pensionato ammontava a CHF 40'577 (anno precedente: 40'549).

Grado di copertura

Dal rapporto tra il patrimonio vincolato e il patrimonio libero si ricava il grado di copertura. In base alla presen­tazione applicata dalle autorità di vigilanza secondo l’art. 44 cpv. 1 OPP2 risulta un grado di copertura del 108.5%. Ciò significa da un lato che le riserve per flut­tuazione di valore non si trovano al livello dovuto e così, la capacità al rischio della Cassa pensione Novartis 1, nell’ambito delle riserve per fluttuazione di valore, è limitata. D’altro canto non esiste nessun patrimonio libero. Il grado di copertura riflette anche il forte incre­mento degli ultimi anni del capitale di base per gli obbli­ghi a rendite (per la fine del 2018, con l’adattamento del tasso d’interesse tecnico al 2.0%), nonché gli ulteriori accantonamenti che si sono dovuti effettuare per il fi­nanziamento del pagamento di compensazione ineren­te all’adattamento dell’aliquota di conversione (con effetto al 1° gennaio 2016). Con tutte queste misure si è potuto di conseguenza tener conto del livello bassissi­mo da record dei tassi d’interesse e dell’aspettativa di vita sempre in aumento.

Performance

Il quarto trimestre dell’anno in esame è stato caratterizzato dall’incertezza sulla crescita economica mondiale, dalle incertezze geopolitiche e dal quarto aumento dei tassi di interesse da parte della banca monetaria FED degli USA lo scorso anno. La Banca centrale europea ha concluso il programma di acquisto di obbligazioni alla fine dell’anno. Invece dell’auspicato rally di fine anno, le perdite di prezzo verificatesi sui mercati azionari a fine settembre si sono ulteriormente dilatate. A causa dell’aumento dei tassi d’interesse e dei bassispread delle obbligazioni societarie, gli investimenti obbligazionari sono rimasti sotto pressione.

Per i contributi negativi della maggior parte delle classi d’investimento, ad eccezione degli immobili, la performance complessiva della Cassa pensioni Novartis 1 ammontava al –3.21% e ha mancato così il relativo  valore di confronto Benchmark (del –2.93%) di 28 punti di base.


Siete interessati ad ulteriori informazioni?

Il resoconto annuo dettagliato può essere richiesto presso l’amministrazione della Cassa pensione:

+41 61 324 24 20
markus-pk.mosernovartis.com