Primato dei contributi

Cassa pensione Novartis 1 e 2

L’obiettivo del cambio del concetto di previdenza dal primato delle prestazioni al primato dei contributi ha come scopo di garantire anche in futuro una previdenza per il personale finanziata persistentemente, flessibile e che adempie alle esigenze dei collaboratori della Novartis Svizzera. Il cambio del piano – che è entrato in vigore il 1° gennaio 2011 – ha necessitato di uno splitting in due Casse pensioni differenti, la Cassa pensione Novartis 1 e 2. Ognuna di esse copre due differenti parti salariali. Con l’introduzione della Cassa pensione 2 gli assicurati in una certa fascia salariale assicurata hanno inoltre la possibilità di gestirsi individualmente l’avere di vecchiaia.

Cassa pensione Novartis 1

La Cassa pensione Novartis 1 copre in generale la parte salariale fino a CHF 150’000 (incluso l’incentive/bonus, meno il montante di coordinazione). Al momento del pensionamento il piano prevede una rendita di vecchiaia con possibilità di versamento sotto forma di capitale fino al 50%. Inoltre vi sono delle prestazioni assicurate in caso d’invalidità oppure decesso. Esse prendono in considerazione un salario base fino a CHF 220’000 (meno il montante di coordinazione).

Cassa pensione Novartis 2

Assicurati con salari che eccedono CHF 150'000 (salario base e incentive) hanno la possibilità di scegliere tra diverse strategie d’investimento. Ognuna di esse e adattata ad un differente periodo d’investimento e differenti profili di rischio. Al momento del pensionamento ed in caso d’invalidità oppure decesso, il piano assicurativo prevede prestazioni sotto forma di capitale.

Cassa pensioni per quadri Novartis

I dipendenti con un salario base superiore a 220'000 CHF all'anno sono assicurati nel cassa pensioni per quadri. La procedura a risparmio per il capitale di vecchiaia è strutturata col primato dei contributi. Per la costituzione dell'avere di vecchiaia individuale sono a vostra disposizione sei strategie d'investimento.

Le prestazioni vengono versate esclusivamente sotto forma di capitale.

Inoltre vi sono delle prestazioni assicurate in caso d’invalidità oppure decesso. 

Domande e riposte

Posso scegliere liberamente la mia Cassa pensione?

No, non sussiste un diritto di libera scelta. Si deve assicurare presso quella Cassa pensione, presso la quale si è affiliato il suo datore di lavoro.

Chi è l'interlocutore o l'interlocutrice per le domande inerenti la previdenza professionale?

Si può rivolgere direttamente alla competente persona di contatto presso le Casse pensioni Novartis.

Mi devo annunciare presso le Casse pensioni Novartis?

No, il suo datore l'annuncia direttamente presso le Casse pensioni Novartis. Dopo aver ricevuto questa notifica le inoltreremo un pacchetto di benvenuto dal quale potrà trarre ulteriori informazioni.

Ci sono delle ragioni per le quali non potrei essere assicurato presso le Casse pensioni Novartis?

Non verrà assicurato presso le Casse pensioni Novartis se lei

  • ha stipulato un contratto di lavoro di una durata di 3 mesi al massimo presso uno dei datori di lavoro affiliati (rimane riservato l'art. 1k OPP2);
  • svolge un'attività professionale secondaria presso uno dei datori di lavoro affiliati ed è già assicurato obbligatoriamente altrove per un'attività professionale principale oppure nella sua professione principale svolge un'attività lucrativa indipendente;
  • ai sensi della LAI è invalido almeno al 70 per cento;
  • ha già compiuto il 65° anno di età.